Cerca padrone su Facebook Pinka la cagnetta presa a fucilate

 

PERUGIA – Randagia da mesi nelle campagne vicino Perugia senza farsi toccare da nessuno e vivendo di espedienti: la vita di Pinka, una meticcia di due anni dalla provenienza sconosciuta non era stata certo delle migliori, negli ultimi tempi.

LA STORIA DI PINKA, FERITA A FUCILATE.

 Aveva trovato una signora che le lasciava da mangiare tutti i giorni nello stesso posto, e forse, piano piano, avrebbe preso fiducia e magari si sarebbe lasciata adottare da un benefattore, se qualcuno non avesse cominciato a ritenere quella bestiola spaventata e vagante un pericolo per la comunità. Visto che, appena si tentava di catturarla, Pinka correva via come un fulmine, qualcuno ha pensato di trovare la soluzione al problema sparandole con un fucile da caccia, senza però riuscire a ucciderla. Il cane ha vagato a lungo per la campagna gravemente ferito e quando finalmente, stremato dalla debolezza, è stato catturato da volontari, ha subito l’amputazione di una zampa ormai in avanzato stato di cancrena. Ora, su Facebook, dal profilo di Eliana Cerasa, volontaria attivista del canile di Perugia, è partito il tam tam per trovare un padrone alla tripodina. Ma è anche partita la caccia all’uomo per scoprire l’autore del gesto, che rischia dai tre mesi a una anno di reclusione

Cerca padrone su Facebook Pinka la cagnetta presa a fucilateultima modifica: 2012-01-29T23:08:00+01:00da elamanu1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento